Solo pochi attimi di attesa

Posizione corrente:

Ti trovi in: Home » Scuola di Formazione Aziendale » Finanza e credito » Valutazione del rischio finanziario

Valutazione del rischio finanziario

La metodologia VAR per la valutazione del rischio finanziario in ambito aziendale, bancario ed assicurativo

Il corso presenta metodologie di tipo Value At Risk (VAR) per la valutazione del rischio di prezzo, di cambio, di interesse, ecc. nei settori bancario ed assicurativo, ma anche nelle aziende manifatturiere, commerciali e dei servizi ed introduce alcune tecniche di copertura tramite derivati.

Obiettivi

L’obiettivo del corso è presentare un’importante metodologia di valutazione quantitativa del rischio finanziario, il Value At Risk (VAR). Nato e tutt’ora utilizzato in ambito bancario per il calcolo dei requisiti minimi di capitale a fini di solvibilità in relazione ai rischi di mercato, il VAR viene anche applicato nella valutazione dei rischi di prezzo, interesse, cambio, ecc. in business esposti a questi fattori. Un’applicazione notevole si ha in ambito assicurativo, dove il VAR viene impiegato per determinare il Solvency Capital Requirement (SCR) secondo la direttiva Solvency II. Il calcolo del VAR, in funzione di varie ipotesi (scelta del modello, struttura probabilistica dei fattori di rischio, ecc.) e parametri (orizzonte temporale di valutazione, affidabilità della misurazione, ecc.), può essere eseguito con diversi approcci e la scelta, oltre che dal dataset, dipende dall’ambito di applicazione. Un secondo obiettivo del corso è fornire esempi sulle più comuni tecniche di copertura dai rischi finanziari.

Didattica

Le lezioni combinano elementi teorici essenziali con esempi ed applicazioni pratiche su dati reali, illustrative delle varie tecniche, sfruttando i software Matlab e MS EXCEL.

Destinatari

Il corso è rivolto prevalentemente a risk manager e responsabili finanziari nel settore bancario ed assicurativo, ma anche in aziende manifatturiere, commerciali e dei servizi dove venga svolta o si voglia implementare un’attività rigorosa Risk Management finanziario. Consulenti, operatori bancari e promotori finanziariinteressati ad approfondire le proprie conoscenze in queste aree possono trovare ugualmente utile questo corso.

Valutazione del rischio finanziario tramite VAR

Programma

  1. Introduzione al rischio finanziario

    Verrà introdotto il concetto di rischio finanziario e ne saranno presentati diversi esempi, dal rischio di prezzo a quelli di interesse, di cambio, credito. Si darà poi una panoramica delle principali misure del rischio, tra cui volatilità, probabilità di perdita, Value At Risk (VAR), gap analysis, sensitivity analysis, scenario analysis, stress test[1 ora]

  2. Calcolo e stima della volatilità

    Si discuterà il significato e l’importanza della volatilità, per poi misurarla, prima in base ai dati storici (come deviazione standard dei rendimenti e con il metodo Exponentially Weighted Moving Average – EWMA) e poi in base al prezzo di opzioni call determinato con la celebre formula di Black&Scholes (“volatilità implicita”). Oltre agli aspetti metodologici, verranno forniti esempi di calcolo della volatilità con le tre tecniche esaminate. [4 ore]

  3. Value At Risk (VAR)

    Si discuterà il significato e l’importanza del VAR in ambito industriale, bancario ed assicurativo, per poi fornire una panoramica dei metodi di calcolo: tecniche analitiche, simulazione storica e simulazione con metodo Montecarlo. Si daranno esempi di calcolo del VAR di un’attività esposta a rischio di cambio, di un portafoglio azionario, di un portafoglio obbligazionario e di uno che combina azioni ed obbligazioni tra loro correlate (tra i metodi analitici verranno considerati sia quello basato sulla distribuzione di probabilità dei rendimenti, sia quello basato sulla mappatura dei cash flow). [8 ore]

  4. Copertura dai rischi finanziari

    Si illustreranno alcune tecniche di copertura dai rischi finanziari attraverso contratti derivati (forward, future, opzioni su tassi di interesse e su valute, interest rate SWAP, currency SWAP, commodities SWAP) o contratti finanziari di trasferimento del rischio di credito (credito documentario, factoring). Per gli strumenti più frequentemente utilizzati verranno proposti esempi concreti. [5 ore]

  5. Solvency Capital Requirement (SCR)

    La metodologia VAR verrà declinata in ambito assicurativo per il calcolo del SCR. Verranno definiti vari tipi di SCR: azionario, obbligazionario, mortality e longevity. Si daranno esempi di calcolo dei SCR azionario ed obbligazionario mediante metodo analitico, simulazione storica e simulazione con metodo Montecarlo. Infine, si tratterà il calcolo del SCR per un portafoglio assicurativo con azioni e obbligazioni tra loro correlate, secondo la direttiva Solvency II[6 ore]

Personalizzazioni

La SFA è disponibile a valutare richieste di personalizzazione del programma del corso sotto vari profili. Puoi aggiungere argomenti funzionali agli obiettivi formativi, anche in sostituzione di argomenti in programma valutati di minor interesse. Puoi aggiungere prerequisiti, qualora tu ritenga di non avere le conoscenze di base necessarie per affrontate uno o più argomenti. Possiamo anche calibrare la didattica dando maggiore attenzione agli aspetti teorici o, viceversa, a quelli operativi.

Erogazione

Il corso prevede 24 ore di lezione erogate da uno o più Tutor della SFA; si suggerisce un minimo di 3-4 ore a settimana. Gli orari di lezione vanno concordati con i Tutor; si assicura ogni sforzo per accomodare le preferenze di giorni/orari dei partecipanti, entro l’orario di servizio (08:00 – 22:00, lunedì – domenica). Al termine del corso si rilascia un attestato di partecipazione riportante il programma svolto e firmato dal corpo docente. Si potrà anche richiedere la certificazione delle conoscenze acquisite previo superamento di una prova d’esame.

Quota di partecipazione

  • 1 pacchetto da 24 ore a € 768,00 (iva esclusa), acquistabile in un’unica soluzione.
  • 3 pacchetti da 8 ore l’uno a € 272,00 a pacchetto (iva esclusa), acquistabili separatamente.

La quota di partecipazione può variare in caso di personalizzazione del programma e si riferisce all’erogazione ad un solo partecipante, in aula virtuale tramite la nostra piattaforma (Tutoring Room). Contatta il nostro Staff per informazioni sul costo del corso in caso di erogazione a due o più partecipanti e/o in aula tradizionale.

Guida alla Tutoring Room

Corsi collegati

Analisi di Bilancio e Finanza Aziendale
Pianificazione Strategica e Capital Budgeting
CdG nelle PMI
CdG nell’azienda vitivinicola
Credit Management
Ammortamento di finanziamenti e leasing

Vuoi maggiori informazioni?

Scopri di cosa parliamo

Neque porro quisquam est, qui dolorem ipsum quia dolor sit amet, consectetur, adipisci velit, sed quia non numquam eius modi tempora incidunt ut labore et dolore magnam aliquam keywords.